25 luglio 2009

LA CISL SICILIANA

Tu non hai conosciuto
la Cisl siciliana
nel suo pieno fulgore.

Se la vuoi conoscere
devi separare
in partenza
la realtà
dall'apparenza.

Chi l'ha costruita
l'ha fatto
con l'avallo
degli "amici"
e degli "amici degli amici",
ponendola
a proprio piedistallo.

Era un'organizzazione
aperta
in apparenza,
chiusa
e gerarchizzata
nella sostanza

I suoi dirigenti,
inquadrati
come soldati,
hanno fatto carriera
abbassando gli occhi
e calando la visiera.

"Bere o affogare"
diceva il capo,
per significare
che la sua decisione
doveva essere eseguita
senza fiatare.

Chi non obbediva
ciecamente
veniva
isolato
e"posato"
come una cosa:
esattamente
come avviene
tra gli affiliati
ad una famiglia mafiosa.

(2-aprile-2009)

SOGNO INFRANTO

Perdere
la battaglia
dell'onestà
della giustizia
è della libertà,
è dolore immenso
per un sogno infranto,
è colpo mortale
che non lascia scampo.

(19 gennaio 2008)

TECNICHE MAFIOSE

La mafia
isola
e irretisce,
prima di colpire.

La vittima
intuisce
e tenta di sottrarsi,
l'attende
un destino ignoto.

Sa
che si può salvare
soltanto
fuggendo,
scomparendo
nell'anonimato.

(14-aprile-2009)

STRAPOTERE MAFIOSO

In Sicilia
tutto si infrange
nella barriera rocciosa
della borghesia mafiosa.

Niente
può cambiare
senza il benestare
delle alte sfere
del potere.

Se
un'idea
non approvata
si fa strada
viene liquidata,
come se
fosse stata pensata
da mente malata.

(15-aprile-2009)

MAFIA E SOCIETA' CIVILE

La mafia
è fatta
di relazioni sociali
impregnate
di colla criminale;

si muove
in tutte le direzioni,
stabilisce legami
col potere economico
politico e istituzionale;

abili professionisti
e solerti funzionari
sono suoi  compari,
insospettabili cittadini
sono suoi sodali.

(26-marzo-2009)

NON E' CAMBIATO NIENTE

Non ci sono amici
nel rapporto
della mafia
con la gente:

ci sono
soltanto
vincoli di sangue
di giuramento
o niente.

Raccontano
di una storia atavica
mai finita

che nasce
dalla canna
di una pistola puntata

che ti impone
di scegliere
fra la borsa
e la vita.

(4-aprile-2009)

LA MAFIA E'

La mafia è
l'araba fenice:
che ci sia
ciascun lo dice,
dove sia
nessun lo sa.

La malapianta
vive in profondità
e attecchisce
in superficie.

Parla con i fatti
non con le parole,
vuole comandare.

Ti fa capire
che devi sottostare
al suo volere,
se vuoi campare.

(21 novembre 2008)

22 luglio 2009

LIA

Lia
è dolce
e leggera
come il vento
di primavera.

La sua pittura
racconta
di mondi sognati
e di sogni colorati,
essenza vitale
della sua natura.

(19-luglio-2009)

I DONI DI DIO

I doni di Dio
fanno percorsi misteriosi
e giungono inaspettati.

Ti colgono di sorpresa
dopo averli tanto cercati
e fortemente desiderati.

Devi riconoscerli
per poterli ricevere
come ospiti graditi.

Vengono
dagli abissi sconfinati
e attraversano
spazi inesplorati:

sono tesori
ben confezionati
fatti apposta
per essere regalati.

(21/luglio/2009)

ANNIVERSARIO DELLA PAX MAFIOSA

La strage di via D'Amelio,
dove ha trovato la morte
Borsellino e la sua scorta,
ha chiuso il caso:
ha parlato
per la mafia
e per lo Stato.

Dopo tanto vociferare
sulla strategia della tensione,
su complicità politiche
e corruzione
dentro le istituzioni,
una semplice
e ben calibrata esplosione
ha messo tutto a tacere:

i servizi segreti
hanno fatto il loro dovere
senza alcun rimorso,

la giustizia
è intervenuta
per fare il suo (lungo) corso,

la mafia
ha fatto il suo mestiere
e si è messa il cuore in pace
come nella strage di Capaci,

cosi',
anche questa volta,
tutto è cambiato
per non cambiare niente,

tutto può andare avanti... ,
non è successo niente... .

(19/luglio/2009)

SICILIA IRREDIMIBILE

La Sicilia irredimibile
è quella
dei colletti bianchi
scelti appositamente,
per rendere servizi
ai potenti;

quella
dei ruffiani
e dei dirigenti ossequienti,
fatti con lo stampo
per meriti acquisiti
sul campo;

quella
della mafia organizzata
e della mafiosità diffusa,
fatta
di capi
capetti
capibastone
caporioni
manovalanza criminale
e gente normale,
sempre a disposizione;

quella
dei falsi imprenditori
che fanno impresa
con i soldi
che arrivano da fuori;

quella
dei professionisti
esperti
e consulenti,
pagati profumatamente,
per fare muro
e mettere il malloppo
al sicuro;

quella
dei politici furfanti
che fanno i governanti
calpestando
la povera gente;

quella
dei sindacalisti urlanti
sempre ossequienti
davanti al potere reale,
quel potere
che conta veramente
e non appare.

Per questo
e per altro ancora,
più forte e terribile,
la Sicilia
è stata
e rimane
irredimibile.

(18-luglio-2009)

ALL'ALBA

All'alba
si affaccia la speranza,
con l'avanzare
del chiarore;

una linea grigia
all'orizzonte
unisce ancora
cielo e mare,
mentre il paesaggio
cambia colore;

soltanto
quando sarà alto il sole
potrò sapere
se la natura,
che la notte
è stata ad aspettare,
avrà nuovo splendore;

se la vita
al suo nuovo risveglio
avrà pieno vigore.

(17/luglio/2009)

FINE DI UN'EPOCA

E' finita l'epoca
dei ragionamenti
e delle argomentazioni
nelle discussioni;

delle motivazioni
etiche e morali
e del confronto
senza preclusioni;

delle scelte ideali
della coerenza
e della corrispondenza
tra i fatti e le parole:

siamo nell'epoca
della contraddizione
e dell'indifferenza,
dell'arroganza
e della prepotenza.

(16-luglio-2009)

L'ORDINE MORTALE

L’ordine mortale
arrivò
come una sentenza
che non lascia speranza.

Venne eseguito
sotto gli occhi atterriti
degli astanti.

Tutto si svolse
in un silenzio infinito,
senza che nessuno
potesse alzare un dito.

(27-gennaio-2009)
(Dedicata a tutte le Shoah,
nel giorno della memoria).

16 luglio 2009

UMANO E DISUMANO

Se
rimani indifferente
di fronte alle sofferenze
della gente;

se
al richiamo dell'amore
il tuo cuore
mente;

se
per te
il potere è tutto
e la verità è niente;

tu
non sei
un essere umano:
appartieni
alla stirpe del leviatano.

(12-luglio-2009)

LA MEMORIA

La memoria
è amica fedele,

ma anche
nemica crudele.

Ha una sua vita
indipendente,

non si può tenere a bada
con la volontà
o con la mente,

si può domare
solo ascoltando
i battiti del cuore.

(15/luglio/2009)

INCONTRO

Il tempo
che si era svuotato
riprende senso;

l'orologio interiore
batte
un ritmo intenso;

rinascono
i desideri
e le passioni cocenti;

nel cuore
riprendono a pulsare
i grandi sentimenti.

(15/luglio/2009)

SE FOSSI PITTORE

Se fossi pittore
dipingerei
un mondo
senza velo:
un cerchio di fuoco
generato
dalla guerra
fra terra e cielo.

(15-luglio-2009)

L'UTOPIA DELL'AMORE

Inseguo
l'utopia dell'amore
che rende l'uomo felice

di quell'amore
che legò
per sempre
Orfeo ed Euridice.

(14-luglio-2009)

DONNA (9)

Donna!
Tu segui
la strada del cuore
dove regna l'armonia
e non c'è dolore,
dove
puoi volare
sulle ali leggere
dell'amore.

(14-luglio-2009)

PRIGIONI E LABIRINTI

I labirinti
hanno mura possenti,

sono costruiti
da grandi menti pensanti
in modo tale che,
dopo tanto cercare,
la via d'ùscita
non si possa mai trovare.

C'è anche chi,
in stato confusionale,
costruisce prigioni
con le proprie mani
dalle quali
è ancora più difficile
uscire.

( 11/luglio/2009)

OCCHI DI LUNA PIENA

Donna vissuta,
sferzata dal tempo
e mai piegata,
femmina
e madre,
hai
il piglio suadente
e lo sguardo ammaliante,
sei
imprendibile
e seducente.
I tuoi occhi
di luna piena
diffondono
una luce
chiara e serena,
squarciano
il buio profondo,
illuminano
un nuovo mondo.

(8-luglio-2009)

15 luglio 2009

CONOSCO L’AMORE

Conosco l’amore
che viene dal cuore
e non può ingannare;

l’amore
che scende nelle viscere
e accende la passione;

l'amore
che sconvolge la mente
e abbatte le barriere;

l’amore
che non si quieta
se non raggiunge la sua meta;

l’amore
che si dona
senza aspettare;

l’amore
“ch'a nullo amato
amar perdona”.

(13-luglio-2009)

CREDERE

È rassicurante
pensare
e credere
alla venuta
di Cristo Signore
mandato
da Dio creatre
per la salvezza
degli esseri umani.

(10-luglio-2009)

NEL GIOCO EROTICO

Nel gioco erotico
un filo di fuoco
tesse la trama
del piacere ignoto.

(13- luglio- 2009)

6 luglio 2009

TU SEI GABBIANO

Tu sei
gabbiano
dal volo
alto
e radente.

Hai natura
libera
è attraente.

Sei affascinante
col tuo movimento
vigile e lento;

col tuo
farti portare
dal vento;

col tuo
dolce planare
sulla superficie del mare.

(12-febbraio-2008)

CUORE DI PADRE

Raccoglievamo le more
lungo le stradine
di campagna
con ai bordi i rovi.

Ci fermavamo
qua e là
quando facevamo
i nostri giri in bici.

Eravamo felici.

Era
la vostra età
più bella,
l'età dell'innocenza
della gioia
e della scoperta.

Era
l’inizio della vita
libera
e spensierata,
vissuta all'aria aperta.

Allora
ogni cosa nuova
vi incuriosiva,
era una scoperta.

Ora
quel tempo
e la vostra allegria,
figli miei,
mi fanno compagnia.

E' un ricordo
struggente
e vivo
che a voi mi riconduce,
un ricordo
che invade il cuore
e nelle mie lacrime riluce.

(3-luglio-2009)

STRATEGIE MAFIOSE

La mafia
con l'azione eclatante
non vuole
soltanto punire,

vuole anche
determinare
effetti collaterali,

vuole far sapere,
anche a quelli
che non c'entrano niente,
che la loro vita
è nelle sue mani.

(2-luglio-2009)

ALTRUISMO

Il Divino Maestro
che
con cuore puro
ha insegnato ai potenti
a guardare al futuro;

che
col suo esempio
e i suoi discorsi
ha indicato alle genti
i valori più importanti;

che
col suo rivelarsi
ha dato a tutti
la possibilità di salvarsi;

è stato
prima
abbandonato alla sua sorte,
e poi
processato
giudicato
e condannato a morte.

(30-giugno-2009)

MILLE VITE

Noi viviamo
mille vite:
vite interrotte
e poi ricominciate,
vite appagate
e vite svuotate,
vite sbagliate
e vite sprecate,
vite riuscite
e vite fallite,
vite giocose
e vite travagliate,
vite finite
e poi rinate.

(29-giugno-2009)

RISVEGLIO

L’odore della natura

al levarsi del sole
fra mare e campagna

è aspro e pungente,

si respira,

si sente sulla pelle,

è nell’aria quieta
e frizzante,

mi sorprende
al mio risveglio
ed è subito un invito
a far meglio.

2 luglio 2009

EROI DI IERI E DI OGGI

Gli antichi eroi
morivano
per vivere
nella gloria.

I moderni eroi
muoiono
per vivere
nella memoria.

(1-luglio-2009)