29 novembre 2009

IL GIARDINO DELL'EDEN

Il giardino dell’Eden
oltre la siepe
continua a fiorire;

continua a dare
il frutto della vita
a chi
lo sa coltivare
nel segreto del cuore;

continua ad attrarre
chi
con gli occhi dell’anima
lo sa scoprire.

(25-aprile-2009)

TRAMA D'AMORE

Trama d’amore,
ricamo prezioso
e paziente,
tessuto
da mano sapiente,
per farne
un’opera d’arte.

23 aprile 2009

RINASCIAMO

Rinasciamo
a nuova vita
quando amiamo;
rinasciamo
a nuova vita
tutte le volte
che siamo perdonati
e perdoniamo.

(15-aprile-2009)

PASSATO E PRESENTE

Nella mia mente
la linea di confine
fra passato e presente
disegna
uno scenario evanescente.

(14-aprile-2009)

LA VOCE DEL POETA

Una voce
interiore
che mi vuole parlare
apre la porta
senza bussare,
d'improvviso
appare
libera
e senza meta:
è la voce del poeta.

(15-aprile-2009)

METAFORA DELLA VITA

Al calar del sole
lentamente
si chiude il fiore
che poco prima
aveva mostrato
tutto il suo splendore:
metafora della vita
e del suo ciclo naturale.

(9-aprile-2009)

ALTROVE

L’essere
è sempre altrove,
dove regna la vita;
è
nel giardino dell’Eden
abbandonato
e mai più ritrovato;
è
dove riposa la natura,
nel verde delle piante,
nella sconfinata
distesa delle acque,
nella forza
che spinge le onde;
è
nell’amore ancestrale,
nella ricerca
di quel che c’è
al di là dell'orizzonte;
è
nel tempo passato,
definitivamente
perduto.

11 aprile 2009

VUOTO

Vuoto
vissuto
nell’attimo fuggente,
senza futuro
e senza presente.

(24-aprile-2009)

UN PASSO INDIETRO

Un passo indietro
e cambia la storia:

un passo indietro
nell’orgoglio
e nella vanagloria;

un passo indietro
per aprire il cuore
allo Spirito vitale;

un passo indietro
per cercare Dio creatore
e farsi guidare.

(8 - aprile - 2009)

FATICA QUOTIDIANA

Come il bue
tiro l’aratro
sotto il sole cocente,
madido di sudore.

Non mi pesa tanto
il giogo,
quanto,
il continuo faticare
e non vedere
la terra
germogliare.

9 aprile 2009

SCENDE LA SERA

Scende la sera.
Le cose
cantano
una fioca cantilena.
Sono
il riflesso
di uno stato d' animo
placato,
che ha deposto
gli abiti
della giovinezza,
ed ha indossato
le miti vesti
della saggezza.

(12-aprile-2009)

DEVASTAZIONE

Devastazione.
L’anima martoriata
aleggia
solitaria
sulle macerie
delle passioni spente,
degli amori traditi,
degli ideali svuotati,
dei progetti di vita
pensati
e mai realizzati.
Anima condannata
senza essere giudicata,
delusa e sgomenta,
arresa all’evidenza,
strozzata
dalla speranza.

10 aprile 2009

UNICITA'

Tassello
del grande mosaico
del creato
disegnato
da Dio creatore,
ognuno di noi
è incastonato
nel suo piccolo quadrato,
invisibile
ad occhio nudo,
disperso
nello spazio infinito,
eppure
ben identificato,
destinato
a regnare
sull'intero creato.

(11-aprile-2009)

DILEMMA

Sospensione,
attesa
di nuovi eventi:
pura assenza
o mistero indicibile
dell’esistenza?

(29-marzo-2009)

FISSITA'

Pastorello
antico
e pensoso
lasciato a meditare
in un angolo del presepe
e dimenticato.

2 aprile 2009

NON DIMENTICARE

Non dimenticare
di svegliarti
vivere
e dormire
nel nome del Signore.
Non dimenticarti
di pregare
perché
le tue ore
siano serene
e piene di calore,
come sono
le albe
e i tramonti,
al sorgere
e al tramontar del sole.

(28-marzo-2009)

IL DISTACCO

Distaccarsi
dagli affetti
più profondi
è come perdersi
nel vuoto,
sentirsi come
un albero sradicato.

(27-marzo-2009)

DESIDERIO

Come una piuma
sfioro il tuo corpo
nudo
e flessuoso
e con lo sguardo
lo divoro.

(26-marzo-2009)

PRESENTIMENTO

Quando
la mia casa
sarà il mondo,
allora
dovrò lasciarlo,
per appagare
la mia sete
d'infinito,
scolpita
nel mio cuore,
fin dall'inizio del creato.

(26-marzo-2009)

IL MIO CUORE

Il mio cuore
è un bozzolo di seta
tessuto
dal baco dell’amore.

25 marzo 2009

CAMBIAMENTI EPOCALI

Sentirsi
invecchiati
improvvisamente,
sentirsi
come un ubriaco
che non capisce niente,
che ha
lo sguardo assente,
il passo incerto
e la mente vagante
che continua
a farsi domande.

23 marzo 2009

IL MISTERO DIVINO

I mistero divino
si può disvelare
soltanto
con l'aiuto
di chi ci sta dietro.

(21- marzo -2009)

QUESTO E' AMORE

Fremere per l’amata
e sentirsi frenati
dal pudore:
questo è amore,
l’amore
che si dona,
che ti prende
e non ti abbandona.

(21-marzo-2009)

DIO E' GELOSO

Dio è geloso
del nostro amore:
Lui sa
che ci facciamo abbindolare
dal principe del male.

(16 - marzo-2009)

PRIMAVERA GIARDINESE

Il sole nascente
traccia
la linea d’orizzonte,
segna
puntualmente
il confine
fra cielo e monte.
Il mare
cambia di colore:
sciabola di luce
nel suo torpore.

(13-marzo-2009)

OLTRE

Tracciano
nuovi sentieri
oltre l'orizzonte
i miei pensieri.

(11-marzo-2009)

DENTRO DI ME

Dentro di me
galleggiano
immagini del passato,
fotogrammi dell’inconscio,
scenari sbiaditi,
progetti di vita
appena nati
e poi finiti.

11 marzo 2009

TEMPO PASSATO

Cadono
lentamente
i ricordi
dall’albero del tempo.

Alcuni
sono
come foglie al vento;

altri
sono zavorra
scivolata
in fondo al mare
che rende leggero
il mio navigare;

altri ancora
sono brandelli
della mia storia,
che sventolano
lentamente
sul pennone della memoria.

(10-marzo-2009)

OSSERVANDO LA NATURA

Nel crepuscolo
dell’inverno
la natura
e spettacolare.

Oscilla
fra l’ostilità
e l’accoglienza.

Le montagne
arcigne
e la collera del mare
assumono
nuove forme e colori
con i riflessi del sole.

Il paesaggio
perde l’asprezza
e riprende
la sua
incomparabile bellezza.

(8-marzo-2009)

LETTERA A MIO FIGLIO DAVIDE

Quante volte
alla mia partenza
per lavoro
ti sei sciolto in pianto?
Quante volte
hai pensato
che non sarei più tornato?
Allora,
con il mio fare
scherzoso
e gioviale,
ti volevo salutare
come fosse
tutto normale.
Ora,
che non compio più
quel rito sacrificale,
ti posso dire
che sono sempre partito
con la morte nel cuore.

(10-marzo-2009)

NOSTALGIA D'AMORE

Nostalgia
d’amore
di tempi passati,
desiderio
di tornare
in luoghi conosciuti,
in luoghi dell’anima
un tempo
frequentati
e intensamente vissuti,
adesso
soltanto
immaginati.

(4-marzo-2009)

I VOLTI DEI MIEI FIGLI

I volti
dei miei figli,
nelle foto
che ho conservato,
sono
pennellate d’autore,
dipinti
d’un tempo passato
che mi ritorna
vivo e palpitante,
davanti agli occhi
del cuore
e della mente.

(9-marzo-2009)

I NOSTRI INCONTRI

I nostri incontri d’amore
sono un anelito del cuore,
un dono di pace;
sono
prodigi della sorte,
sono
veri e surreali,
accendono speranze
e danno corpo
a desideri profondi,
liberano l’anima
dagli affanni
di ogni giorno,
confidano
in un rapido
ritorno.

9 marzo 2009

I NIDI DELLE RONDINI E DELLE CICOGNE

I nidi
delle rondini
sotto i vecchi balconi
e quelli
delle cicogne
sulle antiche ciminiere,
sono frutto
di pazienza
regolarità
e costanza,
nascono
da un'atavica sapienza:
ci raccontano
di un amore
semplice e naturale
dal quale
abbiamo molto da imparare.

(2-marzo-2009)

RESISTENZA AD OLTRANZA

Verità
contro
menzogne e falsità;

rigetto
totale
delle connivenze
e delle complicità;

passione del cuore
libertà  della mente,
e pratica dell'onestà;

resistenza
ad oltranza
contro
mafiosità
delinquenza
e criminalità.

(1-marzo-2009)

L'AMORE DI DIO

Il Signore
Dio Creatore
ci ha donato
le stelle del cielo
il sistema solare
e la terra dove stare
per farci stupire
del suo immenso amore.

(27-febbraio-2009)

AMARE

Amare
è
scelta vitale,
scelta
che non teme
il rischio
di fallire.

(24-febbraio-2009)

CHI, SE NON TU...

Chi
attiva
e chi
interrompe
il flusso vitale?
Chi
accende
e chi
spegne
la luce dell’amore?
Chi
imperversa
nelle praterie del cuore?
Chi
lancia strali
e lascia
ferite mortali?
Chi
scatena
istinti primordiali?
Chi
ordisce
destini fatali?
Chi
se non tu
donna,
regina del mistero,
tu che sei
l’altra metà del cielo?

(22-febbraio-2009)

DALLA FINESTRA

Guardo dalla finestra
il mondo che passa.

La mattina
quando appare
è tutto un brulicare.

Giunto a sera
tace.

Tornata la luce
riprende la sua corsa
senza mai avere pace.

(20-febbraio-2009)

HO VISSUTO

Ho vissuto
intensamente
ogni ora del giorno
nel tempo dell’attesa
e della speranza;
ho vissuto
di sogni e di utopie;
ho abbracciato
impossibili imprese;
ho vissuto
di fede viva
in Dio onnipotente;
ho combattuto
la buona battaglia
senza conoscere
il risultato;
ho deposto le armi
ai Suoi piedi
per essere giudicato.

(24-gennaio-2009)

SPIRITO CREATORE

Scende
lo Spirito Creatore
nell’anima
dei poeti,
parla di sé
come faceva Dio
con i profeti.

(16-gennaio-2009)

SUBIRE

Subire
lo scorrere del tempo,
osservare il tempo
che passa
inesorabilmente
e non poter fare niente,
sentire
tutta l’umana impotenza,
sentirsi insignificante,
farsi mille domande,
precipitare
nel buio
misterioso
dell’esistenza,
vivere l’assenza.

(30-novembre-2008)

SORRIDI

Sorridi
di fronte
agli ostacoli
difficili da superare,
sorridi
delle pene
sopportate
senza una ragione,
sorridi
di fronte all’assurdo
e di fronte al normale,
sorridi
di fronte al grottesco,
sorridi
quando rimani interdetto,
sorridi
di fronte alle brutte sorprese,
sorridi
di fronte
alla banalità del male
e prendi la vita
come viene.

(3-dicembre-2008)

CRISTO SIGNORE

Cristo Signore
con la Sua venuta
ha annullato il tempo
e risolto l'enigma
dell'umana storia.

(11-dicembre-2008)

MISSIONE FALLITA

La ragione
si è arresa;
la passione
si è sciolta;
la parola
si è dispersa;
l’azione
si è dissolta;
la verità
si è infranta
contro un muro
di omertà:
ho rischiato la vita
per una missione fallita.

(15-gennaio-2009)

L'ANIMA

Fra cielo e terra
in bilico
sull’abisso
l’anima
non trova pace.
Nel silenzio assoluto
si ritrova
e si smarrisce,
fantastica
di mondi
sconosciuti,
cerca l'armonia
nell’universo,
si affanna,
si contrae
e si distende,
respira a fondo,,
si guarda intorno
e poi riprende
il cammino del ritorno.

12 gennaio 2009

ULTIMO GIORNO DELL'ANNO

Ultimo giorno
dell’anno:
giorno di bilanci
di ricordi
di rimpianti,
di occasioni mancate
di speranze deluse,
di belle
e brutte sorprese,
di scelte giuste
e scelte sbagliate,
di tante cose
ormai passate.
Ci diciamo:
è bene
guardare all'anno nuovo
e ai giorni che verranno;
ci chiediamo:
cosa porterà quest’anno?
Sarà diverso
o sarà lo stesso?
Certamente
non tornerà più
il tempo perso.
Staremo in attesa
che qualcosa accada
e, spereremo,
che la nostra stella
ci porti
sulla buona strada.

(31-dicembre-2007)

IL PRIMO GIORNO DELL'ANNO

Il primo giorno dell’anno
ti invita
a meditare
e purificare la mente;

a lasciare il passato
e vivere il presente;

ad alleggerire
la memoria
e cominciare
un’altra storia;

a guardare avanti
abbattere ogni muro
e costruire il futuro.

(1-gennaio-2008)

28 novembre 2009

IL DESTINO

Nell’avventura
della vita
ho sfidato il destino,
scolpito
per me
su roccia di granito.

Il destino
con me
ha giocato.

Mi ha avvicinato
alla meta
e mi ha allontanato,
mi ha fatto cadere
e mi sono rialzato.

Mi ha rincorso
mi ha sfiancato
mi ha ferito.

Mi ha punito
perché
non mi sono
mai
adeguato.

(25-dicembre -2008)

VERSO LA FINE

Verso la fine
le sensazioni
sono forti
e imprevedibili,
il tempo che resta
è terra di nessuno.

5 gennaio 2009

I MESSAGGI SEGRETI

Passano
sotto la pelle
i messaggi segreti,
vogliono uscire
dal loro
alveo naturale
per dire,
in poche parole,
quello che sente il cuore.

(31-dicembre-2007)

SCELTA RADICALE

Separazione
assoluta
dalla mafia
dalla delinquenza
e dalla criminalità organizzata
ovunque annidata.

Incolmabile
distanza
da chi ha
la coscienza
sporca
e la vita
imbrattata
e si presenta a noi
con la faccia pulita.

(19-gennaio-2008)

IL SAMURAI

Combatte
contro il branco
fino
allo sfinimento
il samurai,
poi,
con un balzo felino,
si sottrae
all'inesorabile destino.

14 gennaio 2009

ALTALENA DELL'AMORE

Il sogno
di un amore
per sempre
si accende
e si spegne
continuamente.
Come un bimbo
in altalena,
si lancia in alto
e poi ridiscende.

(1-gennaio-2009)

ALLE ORIGINI

Discendere
nelle viscere
per scoprire
dentro di noi
il primo uomo,
per non dimenticare
che veniamo
dalla stirpe
di Adamo.

(4-gennaio-2009)

AVEVO...

Avevo gli ideali
in cui credere,
avevo i valori
da portare avanti,
avevo la voglia
di lottare,
avevo la forza,
avevo la passione,
avevo la speranza,
avevo fame
di giustizia,
avevo sete di conoscenza,
avevo idee
e progetti
da realizzare,
avevo traguardi
da raggiungere,
avevo strategie,
avevo un futuro
a cui pensare,
avevo una vita
davanti a me,
avevo…


(16-dicembre-2008)

27 novembre 2009

IN POLITICA

In politica
è la forza
a prevalere.
Se hai la forza
e non hai la ragione
quando commetti
un'azione illegale
te la puoi sempre cavare.

(27-novembre-2009)

NON MI SPEZZO

Sto
come vela
tesa dal vento,
resisto
come corda
di nave all’ormeggio,
non mi spezzo.

2 dicembre 2008

IL NEMICO

È affondata
nelle mie viscere
la lama affilata,
mi ha teso un agguato
il nemico giurato,
mi ha colpito,
inesorabilmente,
mi ha isolato,
mi ha circondato,
ed io
non ho potuto fare niente.

7 febbraio 2008

RINASCERE

Ritorno
nella mia tana
per rigenerarmi,
per rinascere
sotto nuovo cielo
e nuove stelle,
come fa il serpente
quando cambia pelle.

(2-dicembre-2008)

PARVENZE UMANE

In Sicilia
tutto è uguale,
oppure, tutto cambia
per nulla cambiare;

mossi da spirito alieno
galleggiamo
su cadaveri marchiati
da mano criminale;

calpestiamo
vittime sacrificali,
immolate sull'altare
di riti ancestrali;

incrociamo
sguardi impauriti
e facce strane,
divenute parvenze umane.

(Palermo,1-dicembre-2008)

L'ESISTENZA PRIMIGENIA

L’esistenza primigenia
genera
lo spirito di sopravvivenza,
lo spirito
che vuole affermare
la propria sussistenza,
lo spirito
che vuole dominare
la vita materiale,
lo spirito
che vuole esaltare
la vita soprannaturale.

(28-novembre-2008)

VORREI SCIOGLIERE

Vorrei
sciogliere
con te
i grumi di dolore
che ho nel cuore,
rinascere
da te,
dall’amore
che saprò darti,
dall'amore
che mi saprai dare.

5 febbraio 2008

SPARTIACQUE

Separatezza assoluta
e lontananza infinita
da ogni forma esplicita
o paludata
di criminalità organizzata.

Incolmabile distanza
da chi
si presenta a noi
con la faccia pulita
e tiene in tasca
la mano insanguinata.

(19-gennaio-2008)

DIO, L'UOMO E IL MONDO

Dio
lascia insozzare il mondo
per far capire
che,
sul mondo,
l’uomo
non può contare,
che,
dopo tutto,
nell’uomo
c'è
un desiderio
più profondo,
un desiderio
d’acqua pura,
che non si può soddisfare
scavando nella natura.

(15-gennaio-2008)

TEMPI BUI

Tempi bui
questi,
tempi
di profittatori
avventurieri
ladri
e assassini;
tempi
di terrore,
tornati tra noi
a dimorare,
adesso
che
l’egoismo
e l'indifferenza,
l’insipienza
e l'arroganza,
hanno seppellito
ogni speranza.

(17-gennaio-2008)

APRIRSI AL GIORNO

Aprirsi al giorno
come si apre
un libro d'avventure
e scoprire
che non sei tu
a guidare gli eventi,
a decidere degli accadimenti.
L'Essere Supremo
ti ha guidato
per gli impervi sentieri
dell'esistenza
quando,
esausto e scoraggiato,
gli hai chiesto aiuto
e Lui te l'ha dato.

(30 ottobre 2007)

26 novembre 2009

MIA AMATA

Mia amata,
prima dell’alba
tu vieni a rischiarare
la mia anima
come lucerna
che illumina il cammino,
apri la mia anima
come l'aurora apre
alla luce del mattino.

17 dicembre 2007

IL BENE E IL MALE

Il Bene
e il Male
sono in guerra totale.

L'un contro l'altro armati
continuano a lottare
per la vittoria finale.

Fin quando
non li separerà
l’Angelo Sterminatore.

(19-novembre-2007)

TU SEI AMORE

Tu sei Amore
che mi desta
dal sonno profondo,
mi sveglia
dal letargo invernale,
mi fa uscire dalla tana
per farmi vedere
che non è più sera,
che è il primo giorno
di primavera.

(14 novembre 2007)

APRIRSI AL GIORNO

Aprirsi al giorno
come si apre
un libro d'avventure
e scoprire
che non sei tu
a guidare gli eventi,
a decidere degli accadimenti.
L'Essere Supremo
ti ha guidato
per gli impervi sentieri
dell'esistenza
quando,
esausto e scoraggiato,
gli hai chiesto aiuto
e Lui te l'ha dato.

(30 ottobre 2007)

L'AMORE CAMBIA

L’amore
non è sempre uguale,
cambia,
ci cambia
e cambia il mondo,
non si stanca mai
di venirci incontro,
di prenderci per mano
per portarci
da chi ci è lontano
per farci scoprire
che si risorge
dopo aver toccato il fondo,
quando ci era sembrato di morire.

25 dicembre 2007

AMARE ALL'INFINITO

L’amore
colma
ogni vuoto,
risana
le ferite,
cancella
ogni dolore,
distende
la sua mano
sul tuo cuore,
è sempre pronto
a ricominciare.

(26-ottobre-2007)

25 novembre 2009

LE ELEZIONI POLITICHE DEL 2008

Con Berlusconi
capo del governo
e Schifani
presidente del senato
il popolo italiano
è sistemato,
la maggioranza
ha tutto in mano
e l'opposizione
guarda da lontano.
Ci sarà la governabilità:
Bossi
farà la parte del leone
con la sua secessione,
Berlusconi
farà tutti fessi
col suo conflitto d'interessi,
Fini,
appena sdoganato,
utilizzerà
la terza carica dello Stato
per dare assoluta garanzia
che il fascismo
è uguale alla democrazia.

(30-aprile-2008)

PRIMO MAGGIO 2008

Quest'anno c'è una novità:
la festa del lavoro
è festa di riconciliazione
dell'operaio col padrone;

crescono i profitti
e cresce il fatturato
grazie al precariato
ed alla complicità del sindacato;

crescono la disoccupazione
e gli incidenti sul lavoro
ma il padrone non ha responsabilità:
è tutta colpa della competitività;

non c'è più il conflitto
non c'è l'antagonismo
non c'è la ribellione
non c'è la contrattazione;

è tornato il tempo
della subordinazione
dell'obbedienza
e della sottomissione;

quest'anno
il primo maggio
è festa di riconciliazione
dell'operaio col padrone.

(1°-maggio-2008)

I RICORDI

I ricordi
delle cose
intensamente vissute
sono
frecce acuminate
che vanno dritte al cuore,
sono
improvvise frustate
che scuotono la mente
e fanno vivere
il passato
come presente.

(25-maggio-2008)

CAPARBIETA'

Ho seminato
sul terreno arido,
non dissodato,
e non è cresciuto niente;
ho sparso semi
nelle crepe
ed ho aspettato,
senza alcun risultato,
ho scavato
in profondità
a mani nude,
disperatamente,
ed ho trovato
una fonte d'acqua sorgente.

(2-maggio-2008)

L'EPOCA DEL VIRTUALE

Il virtuale
si fonde
col reale.
Siamo spettatori
impotenti
di un mondo
che nasce
e un mondo
che muore,
un mondo
che scorre
fra l'essere
il non essere
e il divenire.

(7-giugno-2008)

CREARE

Creare
è la missione
universale,
perchè l'uomo
possa assomigliare
al suo Autore.

(3-giugno-2008)

IL PARADISO

Il paradiso
non è
un luogo del creato
bello e affollato;

non è
un deserto vuoto
trasformato
in giardino fiorito;

il paradiso
è
un angolo segreto
dell'anima
che s'illumina
all'improvviso.

(1-giugno-2008)

IL CONFINE

Il confine
tra la vita e la morte
non è
una netta linea
di frontiera,
è
un'immensa prateria
che il vento forte
spazza
da mattina a sera,
che accarezza
e rassicura,
prima della mietitura.

(11-giugno-2008)

A PALERMO

A Palermo
il crepuscolo dell'estate
è come l'alba cupa d'autunno,
annuncia
che un tempo è passato
e il tempo nuovo
non è ancora cominciato:
metafora vivente
di una città
senza fururo
e senza presente.

(28-settembre-2008)

24 novembre 2009

LA SCELTA IDEALE

La scelta ideale
non la puoi tradire
quando decidi
da che parte stare.

Non la puoi cambiare
anche quando
tutto va male.

Proprio allora
devi restare al tuo posto,
non devi cambiare idea
a qualunque costo.

(21-aprile-2008)

CAMMARATA

Cammarata
si erge
maestosa
fra cielo e terra,
emerge
da una costola
della montagna,
è una gemma preziosa,
una meravigliosa creatura
aggrappata al seno
di madre natura,
è una pennellata di colore,
è austera e orgogliosa,
è una visione surreale:
come per magia
alzi lo sguardo
e appare.

(18-maggio-2008)

LA DIGNITA'

La dignità
è un dono
che Dio
ti ha dato
da quando sei nato,
un dono
che va amato
e coltivato,
un dono
che sa
d'eternità,
un dono
che rispecchia
la tua regalità.

(22-aprile-2008)

PERSECUZIONE

La persecuzione
è
un'azione criminale
ben organizzata,
uno stillicidio
pressante,
un distillato di veleno
iniettato continuamente
nelle vene
della vittima designata.

(18-aprile-2008)

IL POTERE MAFIOSO

Il potere mafioso
si manifesta
in progressione:
prima
con l'avvertimento
e l'intimidazione,
poi
con la minaccia
e la persecuzione,
infine
con l'aggressione
che serve da lezione,
per stabilire
chi comanda
e chi deve obbedire.

(17-aprile-2008)

IMMAGINO...

Immagino
di vagare
nell'atmosfera,
di stare sospeso
fra cielo e terra,
di girare
come il mondo gira,
di volare
senza ali
da mattina a sera,
di avere
lo spazio infinito
come dimora.

(16-aprile-2008)

23 novembre 2009

LA SINISTRA E LA DESTRA

La sinistra
è ambivalente,
parla
di rivoluzione,
ma vuole stare
al governo
e all'opposizione.

La destra
è prepotente,
vuole comandare,
punta
direttamente
alla conquista del potere.

(15-aprile-2008)

BURATTINI E BURATTINAI

Vorrei scolpire
quello che
tutti sanno
e nessuno osa dire;

vorrei scolpire
sulla roccia
quello che
avviene sottotraccia;

vorrei mostrare
a chi non vuol vedere
un mondo losco
e paradossale:

un mondo fatto
di burattini
e burattinai
che tirano le fila
di un colossale
sistema criminale.

(15-aprile-2008)

A MIA MADRE

Mia madre
mi ha insegnato
l'amore
la dignità
la fede
e la forza d'animo.
Mi ha trasmesso
il valore
del sacrificio
e del lavoro
Aveva
la gioia nel cuore.
Nei suoi pensieri
regnava il bene,
che non si insegna,
ma vive
in ogni anima
che sogna.

(13-aprile-2008)

A GIARDINI

A Giardini
gli ultimi odori
dell'estate
sono di settembre.

Li porta il vento
che danza
con passo
lungo e lento.

La bella stagione
ci saluta
dopo averci dato
il meglio della vita.

(3-settembre-1985)

IL PICCOLO ATLETA

Il piccolo atleta
gioca
con lo sport,
si diverte,
non ha paura
della gara,
si prepara
attentamente,
per misurare
la sua bravura,
è felice di competere,
di vivere
la sua meravigliosa
avventura.

(Palaoreto,6-aprile-2008)

PASSA IL TEMPO

Giorno
dopo giorno
gli anelli del tempo
mi stringono
un cerchio intorno.

(10-aprile-2008)

A PADRE BARSOTTI

Ho davanti a me
una foto del volto
del Padre,
come lo abbiamo
sempre chiamato.
Ha il sorriso
incipiente,
lo sguardo dolce,
naturale,
come fosse presente.
L'ho cercato
dopo che ci ha lasciato,
come se
mi avesse chiamato.
E' stato per me
una guida
alla quale ho creduto
anche quando
mi sono allontanato.
La sua parola,
sicura,
mi ha raggiunto
come fresca aurora,
mi ha svegliato
dal torpore,
mi ha scavato dentro
fin dal primo incontro,
mi tiene desto
e mi accompagna ancora,
in attesa della mia ora.

(12-aprile-2008)

LIBERI DI SCEGLIERE

Un invisibile
cordone ombelicale
ci lega al Creatore:
spetta a noi
decidere
se
mantenere
tendere
o spezzare.

(6-aprile-2008)

LA NICCHIA

Scavo
senza sosta
nella nicchia
che mi sono fatto
fra dune di sabbia,
cerco
una vena d'acqua
che mi disseti
nel viaggio
per raggiungere
la mia amata,
prenderla per mano
e abbracciarla
per non lasciarla più,
per essere sicuro
che non sia un miraggio.

(5-aprile-2008)

22 novembre 2009

L'AMORE E'...

L'amore è
cercarsi,
perdersi
e ritrovarsi,
inseguirsi,
entrare
in una spirale infinita
e chi smette prima
perde la partita.

(3-aprile-2008)

QUANDO FINISCE L'AMORE

Piano piano
ti senti lontano,
senti
il dolore
di stare insieme,
quando finisce l'amore.

(26-marzo-2008)

A CASA SDURRUPATA (la casa diroccata)

Ti ricordi
d'a casa sdurrupata?
Ci andavamo
da bambini,
quando non andavamo
al mare.
Era in campagna
vicino
alla scuola elementare.
Era
il nostro punto d'incontro
per cominciare a giocare:
il punto di riferimento.
Una casa abbandonata
isolata
senza un tetto
in mezzo alla natura,
diventata
la nostra casa.
Ogni giorno
era un'avventura.
Eravamo spensierati
e pieni di vita,
sempre pronti
a fare a gara
a dare prove di bravura,
a correre
a più non posso,
a salire sugli alberi
a scalare muri
a saltare un fosso,
a fare prove di forza
a lottare corpo a corpo,
a dimostrare
di non aver paura,
a giocare
fino a sfinire,
per poi
ricominciare
una nuova giornata,
con l'appuntamento
"a casa sdurrupata".

(25-marzo-2008)

PERDONARE E AMARE

Solo
una mano
dal cielo
ti può
far perdonare
chi
ti ha fatto del male,
chi
ti ha offeso
oltraggiato
perseguitato
tradito
e odiato.
Solo
un lampo
improvviso
che ti fa vedere
il volto di Cristo,
ti può
fare amare
il tuo nemico
o chi
non hai mai visto.

(22-marzo-2008)

21 novembre 2009

NASCERE

Nascere
è
aprire gli occhi
sul mondo,
guardare avanti
come fanno
i naviganti,
guardare al futuro
con gli occhi del cuore
e dell'intelligenza,
cercare
con costanza
e pazienza
il proprio posto
nel creato,
il posto
che il Padre Eterno
ha assegnato
ad ognuno di noi
prima di essere nato.

(19-marzo-2008)

SENTIRE...

Sentire...
la magia del mare
nel suo continuo mutare,
fermarsi
a guardare il mare
quando è calmo,
quando è azzurro,
quando è grigio
e cambia di colore,
quando è corrucciato,
quando è agitato,
quando torna sereno
e si distende;
sentirne l'odore,
seguire i suoi mutamenti
palpitanti
come i battiti del cuore,
è un'emozione prorompente
quanto la vita
che il mare nasconde
nel movimento incessante
delle onde.

(18-marzo-2008)

TI VOGLIO AMARE

Ti voglio amare
ogni giorno
della mia vita,
ti voglio vivere
nel profondo,
voglio esplorare con te
le viscere del mondo,
ti voglio dare
la mia vita
per averla da te
restituita,
come
in una girandola infinita.

(18-marzo-2008)

L'ATTESA DELLA PASQUA

Verrà la Pasqua
e sarà
la Resurrezione.

Questi
sono i giorni
dell'attesa
umile e silenziosa;

i giorni
della speranza
nell'ascesa vittoriosa;

della certezza
che la nuova vita
trionferà
sopra ogni cosa.

(18-marzo-2008)

AI MIEI FIGLI, LIA, MARIA E FRANCESCO

Ripenso
alle nostre passeggiate
al Luna Park,
alla ricerca di un luogo
dove poterci fermare,
alla vostra gioia
di stare con papà,
ai discorsi sulle difficoltà,
alle soluzioni cercate
e non andate in porto,
allo sconforto,
ai miei incoraggiamenti
ad andare avanti uniti
(tutti per uno, uno per tutti!),
alle difficoltà di ogni giorno,
alla voglia di restare insieme,
ai tanti desideri,
alle attese
ed alle aspettative deluse,
al tempo convulso
e pieno di speranza
della vostra adolescenza.
Poi
penso
al tempo attuale,
al nostro tempo normale,
al tempo che mi resta
che vorrei vivere con voi
come una grande festa.

(17-marzo-2008)

A MIO FIGLIO DAVIDE

Nel tuo sorriso
appena accennato
c'è la bellezza
del tuo mondo incantato;

nel tuo sorriso
dolce ed attraente
c'è la tua anima
splendente;

nel tuo sorriso
che illumina il tuo viso
c'è la tua spensierata
fanciullezza;

nel tuo viso
c'è il tuo candore
e la tua assoluta purezza,
che mi raggiunge il cuore
e mi accarezza
come un leggero vento di brezza.

(16-marzo-2008)

19 novembre 2009

L'AMORE VERO

L'amore vero
e profondo
non chiede niente:
si dona soltanto,
incondizionatamente.

(21-febbraio-2008)

IL MALE ASSOLUTO

La parola è muta:
il male assoluto
l'ha paralizzata.

(23-febbraio-2008)

IL CAMMINO

Il cammino
al centro di se stessi
non può fermarsi,
per conoscersi
per ritrovarsi
quando ci si è persi;

è il cammino da fare
per guardarsi dentro
quando tutto
congiura contro;

è il cammino che va
al centro dell'anima
quando si è soli:

il cammino
che ci fa scoprire
chi ci può aiutare,
senza farsi notare.

(3-marzo-2008)

LA MAFIA ATTUALE

La mafia attuale
è professionale:
sa trasformare
il reale in virtuale.

Per la mafia attuale
l'atto criminale
è inesistente:
è pura fantasia della gente.

(3-marzo-2008)

PUNTI DI VISTA

Senza l'attaccamento
le cose di questo mondo
hanno meno peso

viste da lontano
sono piccole cose
che stanno fra le dita
di una mano.

(5-marzo-2008)

UNA SOLA CARNE

Voglio entrare
nella tua intimità
per assaporare
i tuoi umori,
entrare
nelle tue viscere
per inondarmi
del tuo calore,
fondermi con te
per fare
di noi due
una sola carne.

(7-marzo-2008)

PECCATO E PENTIMENTO

Per il peccato
di presunzione
è calato il sipario
sulla storia,
è scesa la notte
sulla memoria,
squarciata
soltanto
dalla venuta
del Dio vivente,
che illumina a giorno
il cammino
di chi si pente
e di chi sceglie
la via del ritorno.

(9-marzo-2008)

IMPERVIO CAMMINO

Nell'impervio cammino
che conduce alla salvezza
hanno ceduto gli appigli,
ora,
come fa l'alpinista
nella sua scalata,
pianto chiodi
nella dura roccia
per aprirmi la strada,
tengo la corda tirata
e punto dritto alla vetta.

(9-marzo-2008)

L'INCONTRO CON DIO

Quando Dio
ti è vicino
gioca con te
a rimpiattino;

appare e scompare
si fa inseguire
agita i tuoi pensieri
ti vuole conquistare
col suo modo di fare;

ti ha scelto
per farti sapere
che
se stai al gioco
lo puoi incontrare.

(10-marzo-2008)

SCEGLIERE

So
che la realtà
è complessa
e che
brutto e bello
non si possono tagliare
col coltello;

so
che non tutto è bianco
e non tutto è nero;

so
che in cielo
ci sono
tutti i colori
dell'arcobaleno;

so
che la parola
è d'argento
e il silenzio è d'oro;

so
che nella vita
bisogna scegliere:

so
che non si deve
tergiversare;

so
che si deve decidere
da che parte stare.

(11-marzo-2008)

SORPRESE DELLA VITA

Le alterne vicende
della vita
riservano sorprese
che ti scuotono
dalle fondamenta,
improvvisamente
tutto cambia,
il mondo
non è più lo stesso,
ad ogni passo
ti sembra di cadere
sempre più in basso:
è come camminare
sull'orlo dell'abisso.

(12-marzo-2008)

MAGIA DELLA TUA MUSICA

Vorrei
sapere di te
e dell'arte musicale,
di quell'arte
che ti fa entrare
nell'armonia universale;

vorrei
far risuonare
dentro di me
note incantate
da tempo
in me sopite;

vorrei
vibrare
con te vicino,
come le corde
del tuo violino.

(15-marzo-2008)

LA SFIDA

Ho raccolto
il guanto della sfida
nella lotta
per la vita.

Sono andato
controcorrente,
credendoci
caparbiamente.

Ho combattuto
per la giustizia
e la libertà
senza chiedere
mai niente:

l'ho fatto per me
e per la povera gente.

(16-marzo-2008)

18 novembre 2009

CREAZIONE

Creazione
è
luce
che abbaglia,
luce
che illumina
il campo d'azione;
è
immaginazione;
è
ispirazione
che
a prima vista
guida
la mano dell'artista.

(23-gennaio-2008)

ETICA E POLITICA

Se vuoi
fare entrare
l'etica e la morale
nella politica attuale,
gli uomini di potere
alzano i muri
e fanno di tutto
per farti fuori.

(25-febbraio-2008)

PIETAS

Profondo
dolore
nel cuore
del vincitore,
dovuto
a chi,
nella sconfitta,
ha saputo mantenere
la schiena dritta.

(25-gennaio-2008)

IL DENARO E GLI IDEALI

Con l'avanzare
dello sfruttamento globale
le libertà
si sono dileguate
e le ingiustizie
si sono estese:
in ogni paese
il denaro
ha divorato
gli ideali
della Rivoluzione Francese.

(5-febbraio-2008)

MALINCONIA

Muro di nebbia
e di ricordi,
di ritorni al passato
che si fa presente,
non più abitabile,
sempre incombente.

(2-febbraio-2008)

CALVARIO

Calvario
è il nome
della sofferenza,
quando è cosi forte
da rasentare la morte;

è la fatica
che facciamo
quando la strada
è tutta in salita,
quando temiamo
per la nostra vita;

è il peso
che portiamo
per l'ingiusta condanna,
che si fa leggero
solo se
con l'innocenza
conserviamo la speranza.

(13-febbraio-2008)

IN TERRA DI SICILIA

In questa terra
dalla società malata
e dalla bellezza infinita
non si può stare
da uomini liberi
senza rischiare la vita.

(13-febbraio-2008)

LA MORTE

La morte
è
il calare della notte

è
il silenzio dell'anima
di fronte al male

è
il freddo siderale
che gela il cuore.

(2-gennaio-2008)

DOMANDE SENZA RISPOSTA

E se non fosse vero
che Cristo
ha natura umana
e divina,
che Dio è uno
e trino,
che Egli
ci ha creato
e a Lui dobbiamo
la nostra esistenza,
che siamo fatti
a sua immagine e somiglianza?

(18-novembre-2009)

DIO PADRE

Dio
mi indica il cammino,
mi spinge con forza
per stargli vicino,
mi lascia sbagliare
per farmi capire
che deve essere Lui
a guidare,
che senza di Lui
non saprei dove andare.

(18-novembre-2009)

17 novembre 2009

NEL BOSCO DELLA FICUZZA

In montagna,
in mezzo al bosco,
ci sono luoghi
incontaminati,
rigagnoli di fresca acqua
scorrono lentamente
negli anfratti
senza farsi notare,
si sente un fruscio soltanto
che si confonde
col mormorio del vento,
come un canto
che inneggia alla natura
rimasta intatta,
lontana dal caos
e dall'inquinamento
che mette in pericolo
la nostra vita
e ci lascia
come fiumi in secca.

(28-ottobre-2007)

VAGHERO'

Vagherò
senza meta
guidato
soltanto
dall'istinto,
come animale
uscito dal branco;
non avrò pace
nè riposo
fin quando
non ti avrò trovata,
amica mia,
fin quando
non ti avrò incontrata,
mia dolce amata.

(1-novembre-2007)

VERITA'

Verità:
amata
cercata
inseguita
voluta
abbracciata
perduta
riconquistata,
l'ho presa
tra le mani
e mi è sempre
sfuggita.

(1-novembre-2007)

NON C'E' PIU' AMORE

Non c'è più
amore.
Se n'è andato
sdegnato,
per come
l'abbiamo trattato.
Rimane
il desiderio
del suo ritorno
e la speranza
che dopo la lunga notte
si affacci il giorno.

(2-novembre-2007)

IL CARISMA

Il carisma
è un soffio dello Spirito,
è un onda
che muove il mare
verso spiagge lontane,
è il vento
che trattiene la pioggia,
è il guizzo improvviso
di un felino,
è un lampo di luce
che l'anima riflette
per rischiarare
il cammino,
se non è appannata
dalle miserie
di una vita
disordinata.

(11-novembre-2007)

MESSAGGERO DI PACE

E' messaggero di pace
lo Spirito Divino,
con noi
si incontra,
entra
in confidenza,
ci racconta
della sua provenienza,
ci forgia
a Sua immagine e somiglianza.

(26-novembre-2007)

IL SOGNO

Il sogno
è il luogo
dove trova pace
il guerriero stanco,
il luogo
da dove
guardare il mondo,
tirare un sospiro di sollievo
e provare
a conquistarlo.

(1-luglio-2007)

IL TEMPO

Il tempo
è come un mare
che ti tiene
ancorato al fondo.

Non puoi fuggire
dal tempo.

Deve essere lui
a fare
il primo passo,

ad aprire un varco
per farti incontrare
con te stesso.

(28-aprile-2007)

OBBEDIENZA

Obbedienza
è
abbandonarsi
alla volontà del Padre
e aspettare
con pazienza
che sia Lui a parlare:
è
umile attesa
dei segni
della Provvidenza.

(16-ottobre-2007)

16 novembre 2009

POVERTA' CRISTIANA

Povertà
totale

spoliazione

vuoto mentale

nessuna idea
nessun pensiero

nessun progetto
da realizzare

speranza

desiderio
della Sua presenza

fiduciosa attesa

certezza assoluta
della Sua venuta.

(16-novembre-2009)

15 novembre 2009

LA FAVOLA DELL'AMORE

Ti racconterò
una nuova favola
bella e infinita,
di quelle
che durano
tutta la vita,
di quelle
che ti mettono le ali
e ti fanno volare,
una favola
da vivere insieme,
di quelle
che ti prendono per mano
e ti portano lontano,
che hanno l'odore intenso
del gelsomino
e il profumo di rosa,
una favola
che trasforma ogni cosa,
una favola delicata
e impetuosa
che sgorga dal cuore
coinvolge
conquista
e travolge
senza fare rumore.

(31-gennaio-2009)

IMPERATIVI

Cercare
il bandolo
della matassa
per dare un senso
all'esistenza;

abbracciare
gli alti ideali
e i valori
etici e morali;

attraversare
il tempo
per arare il campo
e seminare.

(18-dicembre-2008)

CATARSI

Tensione
e rabbia,
odio
e rancore,
il tempo
distende
e fa decantare.

Restano
scolpiti
nella mente
successi
e fallimenti,
amori finiti
e amori
vissuti
intensamente.

(12-marzo-2009)

DOLORE(1)

Dolore
silenzioso
cupo
profondo;

dolore
costante
straziante
immenso
lacerante,
tenuto dentro;

dolore
che uccide
lentamente,
che ti assale
quando sei stanco,
come fanno i lupi
in branco.

(23-marzo-2009)

14 novembre 2009

I MIRACOLI DELLA CRISI

Muore la politica
crollano gli affari,

cadono i profitti
cedono i salari,

vanno a braccetto
borghesi e proletari:

in epoca di crisi
anche i borghesi
fanno i rivoluzionari.

(21-marzo-2009)

LA TELA DEL RAGNO

Come
la tela del ragno
è
trappola mortale
per prede ignare,
così è
la trama di fili
forti e sottili
della rete criminale.

(16-marzo-2009)

IL VINCITORE

Seppe aspettare
il suo momento
senza fiatare

Suonò la sua campana
e intorno al nemico
fece terra bruciata

Avanzò
con fare altero
sicuro di colpire

Spianò la strada
davanti a sé
favorito dal fato

Combattè e vinse
perché lui era
un predestinato.

(17-marzo-2009)

PAESAGGIO DI TRE FONTANE

Distese di ulivi
bassi e compatti
disegnano un paesaggio
semplice e solitario;

sullo sfondo
cielo terso
e mare
dai riflessi d'argento:

così mi appare
in un mattino di primavera
il paesaggio di Tre Fontane.

Un paesaggio
dal chiarore lunare
avvolto
in un silenzio arcano,

un silenzio
che dissolve ogni pensiero
e rasserena
l'animo umano.

(5-aprile-2009)

DIFFERENZE

Volteggia
a pelo d’acqua
il gabbiano,
azzanna la preda
per bisogno di mangiare.

L'essere umano
sta in agguato,
bara al gioco
e usa le armi
per il piacere di ammazzare.

(5-aprile-2009)

AMORE MI PORTA

Amore
mi porta
sulle sue ali
in balia del vento.

Mosso dal desiderio
erro col pensiero.

Come rondine migrante
attraverso il cielo
senza mai stancarmi.

Per ritrovarvi
figli miei
e posarmi accanto.

(3-aprile-2009)

CONTRAPPOSIZIONE

Il mio
e il tuo ego,
divisi
estraniati
colpiti a morte,
sono ancora in piedi.

L’un contro l’altro armati
senza paura
senza cedere
e senza nulla concedere,
combattono
senza gloria,
fino alla vittoria.

(29-marzo-2009)

DISARMONIE

Torna
a farsi sentire
la cornacchia.
Col suo gracchiare
rompe le armonie
della natura,
raggela
il dolce tepore
della primavera.

(1-aprile-2009)

LEGGEREZZA

Stare al di sopra,

sorvolare

sulla realtà del male

giocare.

30-marzo-2009)

AMORE ADOLESCENZIALE

Un sentimento
tenero e sottile
rimasto chiuso
nella memoria,
riaffiora.

Risale
la nostalgia
dell’amore adolescenziale
nato in primavera
come fiore di prato,
e mai sbocciato.

(28-marzo-2009)

13 novembre 2009

BARBARIE

La barbarie
imperante
genera
cambiamenti
profondi:

fa diventare
nemico
l'amico di sempre;

induce
l'uomo tranquillo
a diventare delinquente;

tramuta
l'amore
in odio mortale;

risveglia
l'istinto
animale;

scatena
una violenza
infernale
dalla quale
nessuno si può salvare

(13-novembre-2009)

POLITICA PERNICIOSA

La spinta
dal basso
verso l'alto
degli utili idioti,
l'ascesa
dei ruffiani
degli affaristi
degli imbroglioni
dei delinquenti
dei prepotenti
e dei voltagabbana,
ha chiuso i conti
col vecchio sistema
delle mediazioni
ed ha messo in cantiere
la scalata diretta del potere:
ha fatto della politica
una perfetta Torre di Babele.

(24-aprile-2009)

POLITICI E POLITICANTI

Stare alla larga
da sciacalli
vestiti a festa,
tronfi
e pieni di baldanza;

stare alla larga
da uccelli rapaci
che volano basso;

stare alla larga
da politici
e politicanti,
che banchettano
a più non posso
e alla povera gente
lasciano l'osso.

(27-aprile-2009)

CONFORMISMO

Bulimia
del corpo
e anoressia
dell'anima
della società opulenta,
dove la gente
pensa ad arricchirsi
e vive
felice e contenta.

(16-aprile-2009)

TEMPO DI RIPOSO

Scorre lento
e silenzioso
il tempo del riposo

i desideri
sono tutt'uno
con i battiti del cuore

i pensieri
seguono
un ritmo naturale

si accendono
e si spengono
come stelle lontane.

(19-aprile-2009)

L'EREMITA DEL MARE

L'eremita del mare
decise
di superare
passato e presente
e di guardare avanti.

Tese una mano sulla fronte
e scrutò l'orizzonte.

Poi
scavò una buca
sul bagnasciuga,
vi pose
segreti e pensieri
da dimenticare
e attese.

L'onda del mare,
col suo
avanzare
e rifluire,
li fece sparire.

(19-aprile-2009)

RIMPIANTO

Trasuda di dolore
il cuore
per le ferite dell'amore.
Il suo lamento
è un tragico canto,
che ferma in gola
l'incontenibile rimpianto.

(23-aprile-2009)

NON ANDARE OLTRE

Non andare oltre,
non entrare
nelle segrete cose
di chi vuoi amare,
ti basti sapere
se nelle sue viscere
ribolle amore.

(18-aprile-2009)

IN TERRA DI PACE

C'è
un brulichio di voci
in Paradiso:
le anime si parlano
con le labbra
del sorriso.
Rapite dalla visione
della luce,
incrociano sguardi
semplici e riservati,
camminano abbracciate
in terra di pace.

(2-maggio-2009)

AMORE CRISTIANO

L'amore cristiano
scende dal cielo,
tende la mano
all'amore profano.

(16-aprile-2009)

CREDERE IN DIO

Credere in Dio
vuol dire
ascoltare
la Sua voce,
aprire il cuore
al Suo immenso amore.

(16-aprile-2009)

TABULA RASA

Assente è
il pensiero;

la coscienza è
sopraffatta
da spiriti immondi;

istinti primordiali
avanzano
galloppanti;

orde barbariche
fanno il deserto;

scorazzano
i cavalieri della morte;

stanno impalate
le guardie del passato
ignare della loro sorte.

(1-maggio-2009)

12 novembre 2009

DAVIDE CRESCE

Per te
ogni giorno
è bello
e pieno di stupore.

Ti piace giocare

cerchi negli altri
lo stesso slancio d'amore
che tu sai dare

cerchi sempre
cose nuove
e vai in avanscoperta
ad esplorare.

Di fronte alle brutte sorprese
il tuo spirito giocondo
si rompe in pianto

poi
ti riprendi
ed in cuor tuo
dai un calcio al mondo.

(3-maggio-2009)

LUOGHI DELL'ANIMA

I luoghi
che abbiamo frequentato
ci parlano
del passato,
sono
la nostra
intima storia,
sono
i luoghi
dell'anima
e della memoria,
i luoghi
che ci fanno compagnia
quando ci assale
la nostalgia.

(18-maggio-2009)

ECCESSI E NON

Nessun eccesso
è buono:

se l'amore
per la verità
non è un eccesso;

se praticare
l'onestà
non è un eccesso;

se l'assunzione
di responsabilità
non è un eccesso;

se la scelta
della giustizia
non è un eccesso;

se il vivere civile
e il rispetto per l'umanità
non sono un eccesso.

(13-maggio-2009)

11 novembre 2009

LA BELLEZZA DELLA VITA

Voglio cantare
la bellezza della vita
come si cantano
le opere musicali;

raccontarla
con poemi e madrigali
e tesserne le lodi
fin dal suo apparire;

godere
del suo splendore,
come di un'opera d'arte
di immenso valore.

Voglio amare la vita
come si ama un fiore
ed essere sempre grato
il suo Autore.

(18-marzo-2009)

CAVALIERE ERRANTE

Sono stato
un cavaliere errante
che ha incrociato la spada
con i prepotenti.

Cavaliere
senza sovrano
e senza scudiero.

Cavaliere
senza paura,
libero
nell'azione
e nel pensiero.

Cavaliere
di tempi lontani,
amante
dell'amore,
difensore
dei deboli,
paladino
dei valori umani.

Costruttore
di un mondo migliore
che
della giustizia sociale
aveva fatto
il suo ideale.

(23-marzo-2009)

A LUME DI CANDELA

Si può
attraversare il mondo
e ritornare,
a lume di candela;
si può
camminare
per vie tortuose
senza smarrirsi;
si possono
rischiarare
le notti tristi;
si può
illuminare
ogni cosa;
si può
arrivare
dove nessuno osa:
senza dimenticare
che dipende da noi
tenere sempre
la candela accesa.

(4-novembre-2008)

SMEMORATEZZA

Non sappiamo più
da dove veniamo
né dove andiamo.

Viviamo
alla giornata,
corriamo
all'impazzata,
viviamo
una vita frastornata.

Dimentichiamo
che è poco
il tempo che ci resta,
che spetta a noi
decidere
se vogliamo vivere
col cuore triste
o col cuore in festa.

(3-marzo-2009)
Salvatore R. Mancuso



INTRODUZIONE

Scrivo quello che sento e vivo, intimamente. Il mio intermediario col mondo è la parola, con la quale faccio i conti tutte le volte che devo tradurre in lingua parlata , sensazioni, impressioni, pensieri, desideri, passioni, sentimenti. Mi esprimo istintivamente. Le prime parole che trovo nel mio vocabolario interiorizzato mi consentono di buttare giù un primo appunto, che può rimanere così com'è nato, o può essere modificato, se non risuona dentro di me in modo armonico col nucleo originario.
La mia ricerca interiore delle parole si intreccia con la ricerca delle parole attraverso il vocabolario , fino al raggiungimento dello scopo espressivo.
A volte, anziché avere a che fare con pensieri vaganti, o con sensazioni, mi trovo di fronte ad improvvise immagini dai contorni sfumati, che devo subito tradurre in parole, prima che svaniscano, o mi sfuggano.
Scrivo in modo non sistematico e discontinuo. dando spazio soltanto a quelle voci che, più di altre, bussano alla porta dell'anima, insistentemente, per essere ricevute ascoltate ed espresse.
La forma della scrittura è quella dei versi liberi.
Scaturisce dalle mie letture di poeti moderni che mi hanno appassionato in passato, e che continuano a vivere e lavorare, segretamente, dentro di me, tuttora, come, ad esempio, Giuseppe Ungaretti e Salvatore Quasimodo.
Naturalmente il tutto poggia sulla mia formazione scolastica, complessivamente intesa, sui miei itinerari culturali e sulle mie esperienze di vita vissuta.
Ogni composizione porta in calce la data in cui è nata. Il susseguirsi delle composizioni traccia il profilo di un diario che rispecchia il continuo evolversi e l'inestricabile intrecciarsi dei percorsi dell'anima.
L'essenzialità, la sinteticità e la semplicità espressiva, rispecchiano fedelmente tratti costitutivi del mio carattere e del mio modo di relazionarmi e comunicare nelle relazioni umane e sociali.
La libertà espressiva e le mie verità interiori che cerco di comunicare, sono le colonne d'Ercole attraverso le quali è sempre passata la mia storia di vita personale.
                                                                                                      Salvatore Rosario Mancuso

IL PARADISO

Fin quando
svegliarti
dopo il giusto sonno
sarà per te
aprirti al mondo;

fin quando
ogni giorno
sarà per te
l'occasione
per realizzare
un sogno;

fin quando
in ogni dove
ti farai guidare
dall'amore
che tutto muove;

il paradiso
lo troverai
su questa terra,
non dovrai
cercarlo altrove.

(17-dicembre-2008)

INDIETRO NEL TEMPO

Esplorare,
andare in profondità
fino a incontrare
l'eternità;

andare oltre
quattro miliardi
di anni fà
per scoprire
l'origine del creato;

risalire
il corso del tempo
per incontrare il lampo
che l'ha suscitato.

(3-dicembre-2008)

SIAMO DIO

Siamo Dio
disperso
nelle galassie
dell'universo,

Dio frantumato
diffuso
su questa terra
e dove
non abbiamo mai
immaginato.

Siamo Dio
uno e trino:

Dio Padre
Dio Figlio
Dio Spirito Santo,

Dio infinito
Dio amato
Dio negato
sconosciuto
dimenticato
pensato
desiderato
rifiutato
bestemmiato
pregato
giudicato
condannato
assolto
assente
presente
vivo
morto
resuscitato.

(17-marzo-2009)

10 novembre 2009

VOGLIA DI CORRERE

Voglia di correre
scorazzare
guizzare
per campi erbosi
e boschi scoscesi
dall'aprirsi del giorno
fino a sera

saltellare
come i capri festosi
per l'inatteso arrivo
della primavera.

(9-novembre-2009)

LA FESTA PASQUALE

La festa Pasquale
è un invito a rinascere
dalle ceneri del male;

è la pietra angolare
posta a fondamento
della pace universale;

è il messaggio d'amore
del Cristo risorto
alle nostre anime smarrite;

è l'atto finale
che ci lega al Redentore
come il tralcio alla vite.

(11-aprile-2009)

L'ULTIMA CENA

Immenso amore
manifestato
nell'ultima cena
da Cristo Signore:
donare
il Suo corpo
da mangiare
e il Suo sangue
da bere,
perché
non erano bastate
le Sue parole.

(8-aprile-2009)

GIOVEDI SANTO

Amare
con tutto il cuore
e perdonare
con coscienza
riconduce
al senso ultimo
della nostra esistenza.

Lavare i piedi al fratello
è un'umiliazione
da accettare
nel nome del divino amore
per tornare in noi stessi
e meditare.

Si deve fare
con determinazione
senza una precisa motivazione

chiedendo a Dio
che ogni peccato
sia perdonato

credendo
che solo così
ci sarà la riconciliazione.

( 10-aprile-2009)

LE PAROLE DI GESU'

Le parole di Gesù
squarciano
il silenzio dell'anima;

sono
luce
nelle tenebre;

sono
unguento
per le ferite;

sono
ristoro
dopo l'arsura;

sono
scintille
di speranza;

sono
parole
d'infinita saggezza:

sono
la nostra ancora
di salvezza.

(10-novembre-2009)

9 novembre 2009

L'AVVENTURA DELL'AMORE

L'alchimia dei sentimenti
e la chimica del sesso

le pulsioni del cuore
e le tempeste ormonali

i processi mentali
e le domande sul che fare

sono le nostre colonne d'Ercole
da superare

per vivere
l'avventura dell'amore.

(28-febbraio-2009)

VEDERE E INTRAVEDERE

Vedere
e intravedere
tra le foglie secche
di alberi quasi spogli
spicchi di cielo azzurro;

vedere
il lento passare
del freddo inverno
con i suoi cangianti umori;

guardare in alto
e scorgere
i primi segni di cambiamento;

aspettare con ansia
l'arrivo della primavera
con tutti i suoi splendori,
per raccogliere i primi fiori.

(22-dicembre-2008)

DOLORE DI PADRE PER I FIGLI LONTANI

Non ci sarò
per darvi amore
quando il mondo
vi farà soffrire;

non ci sarò
quando proverete
gioia e dolore;

non sarò
accanto a voi
per sostenervi
nelle prove più dure.

In cuor mio
pregherò
il Buon Dio
che vi protegga,
vi mantenga sani
e vi faccia raccogliere
i dolci frutti della vita
a piene mani.

(8-novembre-2009)

6 novembre 2009

E' FINITA CON QUESTA CISL

Il giorno di carnevale
di un anno da ricordare
(ironia della sorte)
è finito
il mio triste gioco
con la morte.

Un gioco
durato troppo tempo
con tanti problemi
e mai uno strappo.

E dire che
la mia scelta sindacale
era
nel nome della libertà
e della giustizia sociale;

una scelta
convinta e forte
fatta
per raddrizzare
tante cose
che in Sicilia sono storte;

una scelta
entusiasmante
contro
il potere dominante
che non vuole
cambiare niente.

Fin quando
non ho constatato
di essermi sbagliato;

di essermi trovato
ad operare
con chi
predicava bene
e razzolava male;

con chi
a parole
difendeva il lavoratore,
e nei fatti
tramava
col potere criminale;

con chi
aveva deciso
di determinare
la mia sorte
e stabilito
che dovevo morire
e di che morte.

(Palermo, 24-febbraio-2009)

COME ROCCIA

Sto
come roccia
in mezzo al mare
sommersa dalle onde
e sempre emergente.

(30-novembre-2008)

MOMENTO CREATIVO

Ciò che
inseguiamo
con gli occhi
della mente,
ciò che
cogliamo
in un istante,
ciò che
all'improvviso
illumina la mente,
è il Big Bang
scatenante:
la scintilla
che accende
la vita nascente.

(30-novembre-2008)

IO E IL MONDO

Ho arato
e seminato campi
per farli germogliare;

ho piantato alberi
su montagne brulle
per farle rinverdire;

ho gettato ponti
per avvicinare
terre lontane;

ho costruito case
per vivere
la gioia e l'armonia;

ma il mondo
è andato
per la sua strada,
ed io per la mia.

(19-novembre-2008)

SPENTO L'AMORE

Spento l'amore
non resta niente

fin quando
una nuova luce
non s'accende

ed ogni cosa
che era divenuta opaca
viene illuminata

torna ad essere
piena di vita.

(17-dicembre-2008)

5 novembre 2009

L'AMATO ALL'AMATA

Sei sicura
di volere stare
con uno che ti ama
e ti trascura,
che ti lascia
e ti prende,
che non sopporta
di essere interroto,
che è presente
e assente?

Sei sicura
di volere stare con uno
che vuole essere libero
di fare ciò che vuole,
che ama l'amore,
che dà tutto se stesso
ma che non sa amare?

(5-novembre-2009)

AI MIEI FIGLI LONTANI

Mi manca
la gioia
che voi mi date,

mi manca
lo stupore della vita
che voi mi trasmettete,

mi manca
il vostro calore
e la freschezza
della vostra giovinezza,

mi mancate voi
figli miei
e l'amore
che avete nel cuore.

(25-febbraio-2009)

L'ANIMA

Sospesa
fra cielo e terra,
in bilico
sull'abisso,
l'anima
non trova pace.
Nel silenzio
siderale
si perde
e si ritrova,
fantastica
di mondi nuovi,
cerca l'armonia,
si contrae
e si distende,
respira a fondo,
si ferma
si guarda intorno,
e poi riprende.

(12-gennaio-2009)

STATI D'ANIMO

Una musica sublime
e un canto ammaliante
mi hanno rapito,
mi hanno preso in braccio
e mi hanno cullato.

(12-dicembre-2008)

NIENTE CI APPARTIENE

Niente
di quanto abbiamo
ci appartiene.

Tutto quello
che possediamo
va restituito
a chi ce l'ha dato:

a Colui
che per amore
ha creato la vita;

a Colui
che
con un semplice
schiocco delle dita
ha dato inizio
alla nostra storia infinita.

(10-febbraio-2009)

I MIRACOLI DELL''AMORE

L'amore
aprirà
per sempre
il mio
ed il tuo cuore.

Vivremo
sentimenti forti
passioni potenti
emozioni folgoranti.

Saremo
in perfetta unità
di intenti.

(15-novembre-2008)

AMICA NOTTE

La notte
è amica
discreta
e silenziosa.
Quando
tutto tace
l'anima
sussurra
pensieri di pace.

(5-novembre-2009)

AL MALE

Incontrarti
e ignorarti

dirti
che sei nessuno.

(5-novembre-2009)

PER I MORTI

Quando
i nostri cari
se ne vanno

noi restiamo
muti
e impietriti

diveniamo
anime erranti

non vorremmo più
andare avanti.

(5-novembre-2009)

4 novembre 2009

L'INTIMITA'

L'intimità
è il punto d'intersezione
fra due persone
che vivono l'amore;

il luogo ideale
che sfugge
al dilagante potere
bestiale
onnivoro
e mortale;

è il luogo
dove
nulla può fare
il potere del male;

il luogo eletto
per eccellenza
dove
nasce l'alleanza;

dove
ognuno
si può fidare
senza paura di sbagliare;

il luogo
dove
ognuno
può essere se stesso:

il luogo d'incontro
fra l'amore
e il sesso.

(15-novembre-2008)

AMORE LONTANO

Quante volte
ho volato
col pensiero!

Mille e mille volte
ho volato
per raggiungere
la mia amata;

mille volte
l'ho desiderata,

mille e mille volte,
in una sola notte
l'ho amata.

(14-novembre-2008)

IL CALDO AFFETTO

Il caldo affetto
scioglie
i grumi di rabbia,
fa piazza pulita
dei risentimenti,
porta una carezza
dove c'è tristezza,
coltiva pensieri sani,
risana
le ferite del cuore,
dove c'è frattura
ricompone,
si dà
discretamente,
non chiede mai niente.

(13-novembre-2008)

A TRE FONTANE

Il cielo terso
dell'alba
a Tre Fontane
sfuma
all'orizzonte
nell'azzurro del mare,
evoca
paesaggi inconsueti
spazi infiniti
silenzi immensi
a stento immaginati,
luoghi
pieni di luce,
anelati
da spiriti inquieti
alla ricerca
del loro ambiente naturale.

(12-novembre-2008)

LA NOSTRA FAVOLA

Vorrei scrivere una favola
con te,
dopo tanta prosa,

una favola antica
che non sia noiosa,

vorrei raccontare
una storia vera,
una storia accaduta

di una vita
tanto desiderata
e mai vissuta,

una favola
che narra
di un mondo incantato
dove il tempo
si è fermato,

che parla
del nostro mondo
fatto
da una casa
da vivere
e un giardino
da coltivare

dove piantare un fiore
che si chiama
amore.

(6-novembre-2008)

L'OTTUSITA'

L'ottusità è
un metallo che rimbomba,
un suono cupo
in un silenzio di tomba.

L'ottusità è
uno sguardo perso nel vuoto,
la freddezza di un volto
pietrificato.

L'ottusità è
l'anestesia del cuore,
l'assenza di confine
fra bene e male.

(14-novembre-2008)

RINGRAZIAMENTO

Grazie
Madre Celeste,

Tu che scegli
fior da fiore
non potevi sbagliare,

Tu che hai a cuore
le sorti del mondo
hai guidato
la mente e la mano
del popolo americano.

D'ora in poi
si cercherà la spiegazione,
(senza trovarla),
del successo di Obama,

il perchè
della vittoria del candidato
che ha sbaragliato l'avversario,

dell'uomo
che ha volato,
che ha superato ogni ostacolo,

dell'uomo
che ha realizzato il miracolo.

(5-novembre-2008)

PER OBAMA PRESIDENTE

Con Obama
il mondo respira,
si riprende dal coma
e spera ancora
nella promessa
che si avvera:
la promessa
di prosperità
nella giustizia
e nella libertà
a tutto tondo,
che fa sperare
nella pace del mondo.

(5-novembre-2008)

3 novembre 2009

LA CLASSE POLITICA

Nel nostro Paese
sono sempre meno
quelli che arrivano
alla fine del mese.

Il Belpaese
è depredato,
ridotto all'osso.

Sono pochi
quelli che
non hanno
saltato il fosso.

Non c'è opposizione
a chi la fa
da padrone.

Dilagano
malcostume
e corruzione.

I più
si sono adeguati,
o sono saliti
sul carro del vincitore.

La classe politica
è prona
davanti al potere.


Ama apparire
e rappresentare,
si sente al di là
del bene e del male.

Vive al confine
con l'illegale,
quando
non è collusa,
quando non è
parte integrante
dell'organizzazione mafiosa.

(25-febbraio-2009)

LA BORGHESIA MAFIOSA

Irraggiungibile
e altezzosa
la borghesia mafiosa
è collocata
al livello sommitale
della piramide criminale.

Appartiene
alle alte sfere del potere
economico
politico
ed istituzionale.

Giudica
e non è giudicata.

Suoi obiettivi dominanti
sono
il comando
e gli accaparramenti.

Quando le cose
si mettono male
dichiara
di cambiare tutto
per non cambiare niente.

(1-maggio-2008)

2 novembre 2009

NESSUNA AVVENTURA

Nessuna avventura
dello spirito
è possibile
senza l'amore
che con le sue ali
sorvola spazi eterni
e rende lieve
il peso degli affanni.

(15-febbraio-2000)

RITORNA AMORE

La vita
zampilla
nel deserto
del mio cuore
al solo pensiero
che ritorna
amore.

(1-novembre-2009)

SI DIPANA

Si dipana
lentamente
il groviglio di strade
senza uscita.

Lascio
dietro di me
il peso
di pensieri inerti

come nave
che scarica la zavorra
per essere più leggera.

Risalgo la china
di fiumi in piena
senza paura

affascinato
dalla suprema bellezza
della natura.

(14-giugno-2000)

1 novembre 2009

LA TERRA DI SICILIA

La terra di Sicilia
è maestra dell'inganno,
è la terra
dove
quelli che  parlano
lo fanno
per nascondere
quello che sanno.

(6-aprile-2000)

LA STRAGE DEGLI INNOCENTI

In questa valle di lacrime
rimbomba
flebilmente
l'eco
della Parola fatta carne.
E' come
un lontano ricordo
che stenta
a farsi presente:
non raggiunge
il cuore dei potenti,
che continuano
a perpetrare
la strage degli innocenti.

(16-febbraio-2001)