28 febbraio 2010

IL SIGNORE

Il Signore
non ci abbandona,
non ci lascia
in balia degli eventi,
ci lega a sé
con un filo sottile
e poi
ci lascia scorazzare
in tutti i luoghi
e in tutti i campi.

Il Signore
è lento all’ira
e grande nell’amore,
prima di giudicare
riconosce
le nostre ragioni
anche se
i torti che gli facciamo
sono tanti,
ci fa andare avanti
ma
prima o poi
ci fa saldare i conti.

(28-febbraio-2010)

27 febbraio 2010

PREGHIERA

Ti ho pregato
in segreto.

Ero prostrato,
spoglio
di desideri
di passioni
e d’orgoglio.

Ero divenuto
uno spazio vuoto.

Solo allora
sei corso
in mio aiuto
e mi hai esaudito.

(27-febbraio-2010)

26 febbraio 2010

VORREI DIVENTARE

Vorrei
diventare
sentinella della notte;

vorrei
presidiare
la sottile
linea di confine
che separa
il bene dal male.

Vorrei
smascherare
i maestri
della menzogna,
disarmare
gli impostori,
scoprire
i venditori
di falsi valori,
e metterli alla gogna.

(26-febbraio-2010)

25 febbraio 2010

A MIO PADRE

Gridava
nel tuo cuore
un amore
che non aveva parole,
un amore
che ti pulsava dentro
e non hai potuto
manifestare,
un amore
che ti faceva soffrire,
un amore
ancestrale
che voleva uscire
dalla sua prigione,
per essere libero
di volare.

(25-febbraio-2010)

24 febbraio 2010

NON E' CAMBIATO NIENTE

Se vogliamo
essere sinceri
fino in fondo
dobbamo dire
che
non è cambiato niente,
dalle origini del mondo.
Avevamo il bisogno
di esplorare
l'universo mondo
e lo abbiamo ancora:
avevamo il bisogno
di indagare
il mistero dell’esistenza
e conoscere la vita
nella sua essenza,
e lo abbiamo ancora;
avevamo il bisogno
di guardare in faccia
il Dio creatore
che nessuno ha mai visto,
anche se
ci ha mandato
suo figlio Gesù Cristo,
e lo abbiamo ancora:
aspettiamo sempre
una nuova alba
e una nuova aurora.


(24-febbraio-2010)

23 febbraio 2010

LA LUCE

Quando
si esce
dal tunnel
la luce
è accecante:
intimorisce
e sorprende,
ma incoraggia
ad andare avanti.

(23-febbraio-2010)

22 febbraio 2010

LA VENUTA DEL CRISTO

La Sua venuta
è guarigione
per l’anima ferita
e guida sicura
per l’anima smarrita.

La Sua parola
è luce infinita
che illumina la vita.

La Sua presenza
vince
ogni resistenza
e volge
l’anima alla speranza.

(22-febbraio-2010)

21 febbraio 2010

NON C'E' TEMPO

Non c’è più tempo,
segui Cristo
e  vai avanti
senza voltarti,
ascolta le sue parole
se non vuoi diventare
una statua di sale.

(21-febbraio-2010)

20 febbraio 2010

MI FARO' PICCOLO

Mi farò
piccolo
per Cristo,
per ascoltare
le Sue parole,
per capire
le cose grandi
che ha da dire,
per guardare tutto
con occhi puri,
per amare
senza giudicare,
per ritrovare
in Lui
la mia natura regale,
mi farò
piccolo
fino a
scomparire,
perché Lui solo
sia
la mia misura.

(20-febbraio-2010)

19 febbraio 2010

"LA MAFIA NON ESISTE"

“La mafia
non esiste”.
E’ una frase
impressa
nella memoria,
una frase
perentoria,
una frase
che ha fatto storia;
una frase
pronunciata
da insospettabili
e da potenti,
da politici
e da furfanti,
da uomini colti
e da ignoranti;
una frase
che nega l’evidenza,
che segna la distanza
fra chi
sta con la mafia
e chi
la mafia la rigetta;
una frase
che parla
della mafia protetta
mimetizzata
imboscata;
di come
la mafia
è cresciuta
e si è allargata;
di come
la mafia
se l’è sempre cavata.

(19-febbraio-2010)

18 febbraio 2010

L'AMORE ESPLORA

L’amore
esplora,
non ha
fissa dimora,
abita
in castelli incantati
e in case povere
e disadorne,
quando lo cerchi
non lo trovi,
gioca a nascondino
sembra lontano
ma è sempre a te vicino.

(18-febbraio-2010)

17 febbraio 2010

IL MIO VELIERO

Ammaina le vele
il mio veliero
stanco,
cerca riposo
in un porto sicuro
il mio gracile veliero
sferzato dal vento.

(17-febbraio-2010)

16 febbraio 2010

DENTRO DI ME

Dentro di me
s’è alzata
una barriera
d’amore

dove
s’infrangono
le onde
del male.

(16-febbraio-2010)

15 febbraio 2010

IL TEMPO

Il tempo
macina la storia
e cancella la memoria,
nella sua corsa
infinita
dà senso
o svuota di significato
la nostra vita.

(15-febbraio-2010)

14 febbraio 2010

SAN VALENTINO

Nessuna festa
nessun dono,
sussulti
del cuore
disegnano
in cielo
cerchi d’amore.

(14-febbraio-2010)

13 febbraio 2010

UNA VITA

Una vita
vissuta
sul filo del rasoio,
una vita
proiettata
verso l’ignoto,
giocata
sul tavolo
dei valori ideali,
senza mai derogare,
una vita
immolata
sull’altare della libertà
e della giustizia sociale,
una vita
tirata
come corda
sul ciglio dell’abisso,
fin quando
si è spezzata.

(13-febbraio-2010)

12 febbraio 2010

L'INVERNO DELL'ANIMA

C'è
un'estate del cuore
calda
e prodiga d'amore,
ma presto finisce.

C'è
un'inverno dell'anima
che non vuole finire,
che non vuole aprirsi
all’arrivo
della primavera.

(12-febbraio-2010)

LA FOLLIA

La follia
è
il venir meno
della vita;
è
solitudine
infinita;
è
impalpabile
esistenza
dell'anima ferita.

(12-febbraio-2010)

11 febbraio 2010

A GESU'

Hai sradicato
le mie passioni,
mi hai allontanato
dagli affetti,
mi hai spinto
a seguirti,
hai fatto saltare
tutti i miei progetti,
ed io
sono ancora qui
ad aspettarti.

(11-febbraio-2010)

RIFUGIO SEGRETO

Il Fattore del mondo
ha creato per me
un rifugio segreto.

Nel mio rifugio segreto
mi sono accovacciato
con i miei pensieri.

(11-febbraio-2010)
.

10 febbraio 2010

IL SILENZIO

Dopo l'amore
il silenzio,
il vuoto
interiore,
tanti
pensieri,
niente da dire.

(10-febbraio-2010)

9 febbraio 2010

PER UN'ITALIA NORMALE

Occorre
l'onestà
della gente,
per combattere
mafia e malaffare
efficacemente;

occorre
una giustizia
funzionante,
per condannare
mafiosi
criminali
e delinquenti;

occorre
governare
nell'interesse generale,
per fare dell'Italia
un paese normale.

(9-febbraio-2010)



LA CORRUZIONE

La corruzione
è
malattia dell'anima
della mente
e del cuore,
prima di essere
reato penale,
è
epidemia sociale,
così diffusa
da sembrare normale.

(9-febbraio-2010)

8 febbraio 2010

VUOTO D'AMORE

Rarefazione
dei rapporti,
sentimenti
evanescenti,
estraniazione,
assenza
del cuore,
vuoto
d'amore.

(8-febbraio-2010)

7 febbraio 2010

IL CORPO

Avere
come tempio
il corpo,
da curare
e custodire
scrupolosamente,
da rendere
accogliente,
il corpo
come inviolabile
luogo di culto,
dimora regale
dell'Amore.

(7-febbraio-2010)

L'AMORE SCAVA

L'amore
non può rinunciare
alla vita,
scava
a mani nude
nella terra
arsa e inaridita,
per farla germogliare.

(7-febbraio-2010)

6 febbraio 2010

AZIONE ESEMPLARE

E Gesù
ordinò ai suoi discepoli
di andarsene
dalla casa
ostile al suo messaggio,
di andare via
dai luoghi
inospitali
scuotendo la polvere
dai calzari,
di passare oltre,
di andare avanti
e parlare
a chi ha orecchie per intendere;
ordinò loro
di cacciare gli spiriti immondi,
di annunciare la salvezza
a tutte le genti,
lasciando
nella landa desolata
chi non crede
nella salvezza annunciata.

(6-febbraio-2010)

5 febbraio 2010

L'AMORE S'IMPARA

L’amore
s'impara
dalla gioia
e dal dolore,
scava
le sue vie
nel profondo,
conduce
nei luoghi segreti
delle origini del mondo.

(5-febbraio-2010)

4 febbraio 2010

STIRPE REGALE

Noi
esseri umani
non dobbiamo dimenticare
che non apparteniamo
a nessuno,
siamo liberi
di fare
quello che vogliamo,
liberi
di decidere
del nostro destino,
liberi
di scegliere
fra il bene e il male:
siamo di stirpe regale.

(4-gennaio-2010)

3 febbraio 2010

QUESTO SCONOSCIUTO

L’amore,
questo sconosciuto,
incontrato
vissuto
ignorato
esaltato
deriso
desiderato
adorato
ucciso
rinato,
vicino
lontano
assente
presente,
trovato
perduto
ritrovato,
misterioso
strano,
invincibile
forza del destino
che irrompe all’improvviso
nell’animo umano.

(3-febbraio-2010)

2 febbraio 2010

RICERCA DI DIO

Vorrei
precipitare
nell’abisso
che mi separa
dall'Immenso;

vorrei
annientare
la mia volontà
di potenza,
per sentire
la Sua presenza;

vorrei
attraversare il cielo
come un lampo,
per incontrare
Colui che è
senza tempo.

(2-febbraio-2010)

OPZIONE D'AMORE

Dopo
un grande dolore
occorre fare
la scelta vitale,
uscire
da cupi pensieri,
abbandonare
tortuosi sentieri,
ritornare
alla vita normale,
percepire
il nuovo fervore:
fare
l'opzione d'amore.

(2-febbraio-2010)

1 febbraio 2010

ELOGIO DELL'IRRAZIONALE

Non c'è
nulla di male
se
il tuo percorso
è stato irrazionale,
se
sei caduto in errore,
se
hai continuato a sbagliare,
se
hai giocato col fuoco
ed hai rischiato di bruciare,
se
non hai mai
imparato a calcolare:
quello che conta
è
che tu
l'abbia fatto
con tutto il cuore,
che tu
abbia affrontato la vita
con passione e con amore.

(1-febbraio-2010)